lunedì 8 gennaio 2018

Piantare always.

Dobbiamo agire in nome dell'ambiente 
senza aver timore di essere giudicati. 
Non andiamo controcorrente se piantiamo una pianta 
ma allunghiamo la nostra sopravvivenza in uno spazio dove, 
siamo solo ospiti e non padroni.

Da: "Impronte d'ispirazione" 



sabato 6 gennaio 2018

Buon Anno!

Buon Anno a tutti,
anno in fermento di idee;
anno dove scoreranno parole, che acchiapperanno l'inconscio delle persone e daranno il coraggio di creare altre parole;
anno dove la staticità si troverà a soffocare di sua spontanea volontà nel liquame della nullità, perché si scaglierà contro la volontà di chi crede con impavido coraggio a quello che farà;
anno dove viaggio o passeggiata saranno le pedine vincenti per creare nuove poesie;
anno dove la musica guiderà una calligrafia orientata ad emettere novità;
anno dove un pizzico di fantasia prenderà linfa in un’altra mente,
capace di avere il desiderio di cambiare;
anno dove la creatività sarà guidata dalle redini della musica;
anno dove la frenesia non troverà posto su questo pianeta;
anno dove l’idea astratta di ecologia si concretizzerà nella piantumazione di nuovo verde



Sarà così.


Buon Anno a tutti!!!



mercoledì 27 dicembre 2017

NUOVA ESPRESSIONE!

Te un bagnoasciuga: espressione coniata per definire chi si costruisce un talento e non s'impegna a migliorarlo.
La mancanza di fiducia in se stesso e i consigli scarsi degli amici inducono, chi si trova a "giocare" facilmente con una propria forza innata, a non comandare la mente e a non ascoltare l'anima.   

martedì 26 dicembre 2017

MARTE

16-17-24/12/17


Step by step …
il sapore della conquista
rende chiara la mia vista
e da ossigeno alla mia voce.
Cavalco l’onda su Sperlonga 
che abbatte i castelli di sabbia
dell’ipocrisia, che va via.
Ipocrisia che sul fuoco appicciato
si scioglie …
sul
palcoscenico …
dei talenti escogitati.
Step by step …
VIVO di rap
e nei sogni che sanno stupire
ed emettere un: “Daje” o “bella”,
invito a vedere curiosità .
Chiamiamoci: “Fucine ecologiche”
perché siamo animati
da un senso ecologico
che non riconosciamo.
Voglio giocare con tutto me stesso
per proteggere i bimbi pischelli
che vivono in me.
Con sguardo per l’ambiente ancora
costruisco i pezzi di verde
e con bici diffonderò il mio talento sulle strade.



P.s - i brani: " Nuvole Bianche" di Ludovico Einaudi e " Armageddon" la colonna sonora originale di Trevor Rabin sono riuscite a concretizzare queste parole, per permettere al lettore di divagare e credere nella fantasia. I talenti non vanno sprecati.    

BUON NATALE 
                                &
                                          BUON ANNO.

domenica 10 dicembre 2017

RIFUGIO

21/03/06 reinterpretata il 03/12/2017

T’aregge di scrivere pensieri,
sulle righe spoglie di una materia
che subito concretizzo.
Nascondendomi dalle mie gesta gelate
agito i miei ardi talenti
che domandano, alle poetiche menti
di dipingere ancora.
Il corpo ch’io tengo e la sua sfilata
fuggono, in una sola direzione
nelle pagine di un libro
che sembrano trovare
sulla schiena di un cigno espiatore
magione.
Oso,
per fare di un faro
la notte più maestosa
ricoperta di stelle
che guidano
il mio intuito
ad essere creativo. 




domenica 3 dicembre 2017

CLOCK

24-29/11/17

Sordo eco nella tempesta
rimbombi sulle strade delle mie gesta
un suono, che
senza camomillarsi   
svetta, sulla più alta vetta.
Racchiuso da un’accozzaglia di parole
non riesco a stemperare le lancette
in un mondo che scivola
con in mano un machete.
Da bimbo
spacco il secondo,
cammino nella città
e mi tuffo in una tranqua società
piena di esteriorità,
che manipolo in sensibilità.
Guardo il puzzle delle mie conquiste
ma un pezzo non riesce ancora
ad attaccarsi 
e la sciabola della calma abbatte l’agitazione.


mercoledì 22 novembre 2017

IMMAGINE

12/02/06 – reinterpreta il 18/11/2017


Aquila
tu cerchi la ragione nel palmo di un cielo
sordo di sensibilità verde.
Senza sosta,
tenace volatile punzecchi, soltanto
un tema
che brucia via
nel liquame della frenesia yo, yo, yo
nominato ecologia.
Un pensiero collettivo iniziò nel silente mondo,
per reagire e distribuire novità
in eroina contagiando una disco
che al mondo non si apriva yo.
Dentro un fogliame di cocci
tu
aquila
ti ubriacavi di versi e agivi,
controcorrente,
nella realtà da te trasformata.


Yo
          yo
                    yo
                    yo
          yo
yo